Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Un prodotto Angelini

Tuo figlio ha la febbre e non ha fame? Scopri cosa fargli mangiare con gusto e senza forzarlo

Assicuragli il giusto apporto di vitamine e nutrienti anche senza il classico pasto, con alimenti freschi e gustosi come frutta, yogurt e cereali.

Quando un bambino ha la febbre, il suo appetito diminuisce e non vuole quasi mai mangiare. Scopri come yogurt, latte e tanta frutta possono essere un valido sostituto del pasto completo e aiutarlo nella guarigione senza forzarlo a mangiare.

Il bambino con la febbre non mangia? L’importante è farlo bere!

Una delle prime conseguenze sui bambini in caso di febbre è la diminuzione e l’assenza di appetito: con la febbre, quasi sempre i bambini non vogliono mangiare. È bene non forzare il piccolo a mangiare, per evitare di allontanarlo ancora di più dal cibo. La cosa davvero importante è che beva molto e sia sempre idratato. E se il bambino non vuole bere? Scegli cose più gustose al palato: spremute, centrifughe e frullati di frutta fresca, rigorosamente senza zucchero, sono buoni e nutrienti.

SCARICA QUI IL CALENDARIO DELLA FRUTTA DI STAGIONE

Se il bambino è molto piccolo, il latte è sempre un vero e proprio toccasana: è un alimento completo ricco di acqua, proteine, grassi e carboidrati che, per alcuni giorni, può tranquillamente sostituire i cibi solidi.

Cosa dare da mangiare al bambino malato che non ha fame?

Quando il tuo bambino è malato proponi sempre cibi freschi e leggeri, evitando sapori troppo accentuati. Lo yogurt è un alimento fresco e nutriente, mentre i cereali, in barrette da sgranocchiare o preparati a insalata, sono una valida alternativa a un pasto: l’insalata di farro, condita con pomodorini, mozzarelle, qualche dadino di prosciutto, finocchio, carote e altre verdure, è un vero e proprio passepartout, fresco e colorato per pranzo e cena, che tuo figlio può mangiare a piccoli bocconcini quasi come un gioco. La frutta è un altro toccasana fondamentale: kiwi e arance sono ricchissimi di vitamina C, la frutta secca a guscio come noci, pinoli e mandorle fornisce un consistente apporto di calorie e vitamina E mentre mele, pere e tutta la frutta fresca assicurano le fibre. Anche un pezzettino di cioccolato, preferibilmente fondente, è un dolce strappo alla regola che può rendere la febbre meno fastidiosa!

Tuo figlio ha la febbre e non ha fame? Lascia che mangi con gusto e senza forzarlo

Perché il bambino continua a non mangiare anche quando la febbre è passata?

Alla fase più intensa della malattia segue spesso un breve periodo di ulteriore disappetenza durante il quale il bambino deve riacquisire pian piano il gusto: come se ogni volta fosse la prima e il piccolo dovesse riassaggiare dei cibi che durante la malattia gli sono sembrati strani o addirittura sgradevoli. Se il bambino è molto piccolo, il latte è sempre un vero e proprio toccasana: siamo abituati a pensare al latte come a una bevanda, mentre, in realtà, è un vero e proprio alimento completo, ricco di acqua, proteine, grassi e carboidrati che, per alcuni giorni, può tranquillamente sostituire i cibi solidi.

SCARICA QUI IL CALENDARIO DELLA VERDURA DI STAGIONE

Altri Articoli da "In attesa di guarire"