Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Un prodotto Angelini

13/05/2019

In attesa di guarire

2 minuti

Se il tuo bambino con la febbre non ha fame, trasforma il cibo in un gioco!

Con la febbre e il raffreddore, i bambini spesso hanno poca fame: scopri i nostri consigli e trasforma i pasti in momento per divertirsi e mangiare insieme

Rendi i momenti dei pasti occasioni di divertimento: organizza un picnic in soggiorno, cucina insieme al tuo bambino e sfidalo al Gioco dell’oca con il cibo.

Come organizzare un pranzo originale? Con un picnic in soggiorno!

Per stimolare la curiosità e l’appetito del tuo bambino organizza un picnic casalingo: stendi una coperta e prepara qualche pietanza diversa dal solito per trasformare un momento di routine in una divertente esperienza. Se il piccolo si diverte, ripeti il gioco ogni giorno: cambia stanza della casa, prendi ogni volta una coperta diversa, scegli degli accessori che porteresti con te in montagna o in un’escursione nel bosco e immagina un’avventura sempre nuova. Varia di giorno in giorno le cose da mangiare, scegliendo ad esempio un menù foresta a base di insalata oppure un menù tropicale, con avocado, banana, frutta secca e un buon frullato da bere. Al tuo bambino sembrerà di essere sempre in un posto diverso e se, per qualche giorno, il tuo piccolo mangerà solo frutta, yogurt e frullati, questi alimenti assicurano comunque il giusto apporto nutrizionale.

Trasforma il cibo in un momento di gioco, oppure scegli un piatto e realizzalo insieme al tuo bambino: ciò che ha cucinato con le sue mani avrà tutto un altro sapore!

Sfida il tuo bambino a suon di bocconi con il Gioco dell'oca

Chi non ha mai giocato al Gioco dell’oca, classico intramontabile per grandi e piccini? Per aiutare il tuo bimbo con la febbre a mangiare, trasformalo in una sfida all’ultimo boccone! Prepara e metti sulle caselle dei bigliettini con il nome delle pietanze che hai preparato e inserisci premi e penalità: una doppia rondella di banana, una mozzarellina, un cucchiaio di yogurt, una fragola, uno stop di un turno per bere un bicchier d’acqua. E se non hai il Gioco dell’oca, disegna con il tuo bambino una tabella con le caselle e il percorso: con un foglio, due pedine, un dado e tanta fantasia, il tuo bambino a fine gioco avrà mangiato e si sarà divertito.

SCARICA QUI IL CALENDARIO DELLA FRUTTA DI STAGIONE

Se il tuo bambino con la febbre non ha fame, trasforma il cibo in un gioco!

Scegli il cibo e cucinalo insieme a tuo figlio

Come ricordano i pediatri, è importante coinvolgere i bambini anche nei momenti che precedono il pasto: se tuo figlio ha già un po’ di manualità, scegliete un piatto semplice e preparatelo insieme. E che ne diresti di una sfida a “Indovina chi” con il cibo? Metti in una scatola frutta e verdura e invita il piccolo a pescare un alimento a occhi chiusi, per riconoscerlo solo al tatto e all'olfatto: una volta indovinato, preparatelo e mangiatelo insieme.
Per rendere le tue pietanze più sfiziose, realizza delle figure con le verdure, il pane e gli altri ingredienti: un mini-sandwich può avere l’aspetto di un gallo, con le zampe fatte di bastoncini di carota e un pomodorino al posto del becco, oppure di una simpatica mucca, con due fette di kiwi come occhi, due olive nere al naso e una lingua rosa di prosciutto cotto. Buon appetito!

SCARICA QUI IL CALENDARIO DELLA VERDURA DI STAGIONE

Altri Articoli da "In attesa di guarire"